La Estrella de Panamá
Panamá,25º

18 de Oct de 2019

El Papa en Panamá

Giovani dal mondo accolgono papa Francesco a Panama

Una volta fatti i saluti protocollari per i membri del Consiglio del Governo di Panama e l'entourage che lo accompagna; è che ha fatto lo stesso con il leader panamense

Giovani dal mondo accolgono papa Francesco a Panama

Panama è dal Martedì, la sede della Giornata Mondiale della Gioventù celebrata questa volta con un tocco americano.

Migliaia di giovani, adulti e bambini di almeno 150 paesi di tutto il mondo, hanno accolto il papa Francesco, che è arrivato Mercoledì pomeriggio a Panama per partecipare nella versione XXXIV della Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) che si celebra per quattro giorni nel paese del Canale.

Il Papa Francesco è arrivato a Panama alle 4:16 del pomeriggio. Scendendo dall'aereo è stato ricevuto dal presidente Juan Carlos Varela, sua moglie, Lorena Castillo, membri del Governo Nazionale, la gerarchia della Chiesa cattolica di Panama, una banda di ottoni è un gruppo di danza folclorico ambedue del Collegio La Primavera della provincia di Veraguas, che si trova al centro del paese.

Una volta fatti i saluti protocollari per i membri del Consiglio del Governo di Panama e l'entourage che lo accompagna; è che ha fatto lo stesso con il leader panamense; Francesco ha deciso di rompere con il protocollo. Mentre la sua squadra di sicurezza li indicava di salire sul veicolo che lo avrebbe portato; Francesco ha deciso di distogliere lo sguardo e si diresse verso il palco, dove un gruppo di parrocchiani provenienti da varie congregazione, sventolavano bandiere di Panama e della città del Vaticano, a maniera di accoglienza.

Pochi minuti prima il Papa si era fermato per vedere il gruppo di danza folclorico è ascoltare la banda di ottoni della scuola La Primavera de Veraguas, scelte per dare il benvenuto al Sommo Pontefice.

Dopo i saluti ai fedeli, abbracciare e prendere in braccio alcuni bambini, che erano tra i partecipanti che per ore aspettavano il suo arrivo; il Papa era pronto per prendere la vettura ibrida, una berlina Toyota, per iniziare la carovana scortata.

La prima cosa che il Papa ha fatto una volta sulla macchina, è mettere giù i finestrini dell'auto per salutare tutti quelli che erano in attesa di lui, lungo la Via Tocumen, prima tappa del suo percorso, dirigendosi alla Nunziatura Apostolica, che si trova nella zona da Clayton, circa trenta (30) chilometri dall'aeroporto internazionale di Tocumen.

Il percorso di circa trenta chilometri è stato fatto in due ore. Durante tutto il viaggio ci sono state giovani e persone da tutto il mondo che hanno atteso per ore per vedere da vicino il leader dei cattolici.

La prima tappa del corso là ha fatto in una berlina e poi in autovettura panoramica (papamobile), che si è svolta su Via Spagna, uno dei principali viali della città. Francesco arrivò alla Nunziatura, dove trascorrerà la notte, pochi minuti prima del crepuscolo.

Così papa Francesco si prepara per quella che sarà la sua partecipazione per cinque giorni nelle attività della GMG che finiscono Domenica con una messa a cielo aperto alla periferia della città, in una spianata che è stata definita Campo Giovanni Paolo II.

Traduzione di Mayella Lloyd